Pianifica il tuo trasloco senza preoccupazioni

Pianifica il tuo trasloco senza preoccupazioni

Quando arriva il momento di spostarsi in un altra città o comunque di cambiare abitazione, sono diverse le cose a cui pensare per evitare che il trasloco diventi fonte di grande stress. Cercare di fare tutto da soli non è sempre una buona soluzione, per questo è importante adottare alcune precauzioni e seguire preziosi consigli, attraverso i quali rendere l’esperienza piacevole e non complicata.

Pianifica in anticipo e inizia a imballare

La prima cosa da fare quando si trasloca è quella di organizzare tutto ciò che serve con largo anticipo, in modo da non avere spiacevoli sorprese che possano rallentare il trasferimento. Bisogna non solo stabilire le date entro le quali lasciare il vecchio appartamento per occupare quello nuovo, ma occorre anche procurarsi il materiale per imballare gli abiti, i soprammobili, gli accessori, gli effetti personali e tutti gli oggetti da portare nell’appartamento in cui abitare.

In questa fare è sempre meglio disfarsi di quelle cose usurate e che resteranno inutilizzate. A questo riguardo si può fare sempre beneficenza o regalare ciò che ormai non serve ad amici e parenti. Così facendo il carico da trasportare sarà notevolmente alleggerito e anche la sistemazione diventerà più rapida.

Una volta stabilito ciò che bisogna traslocare è fondamentale avere a disposizione scatole di varie dimensioni, facendo sempre attenzione ai box eccessivamente grandi che sono difficili e pensati da spostare. Esistono poi contenitori con alette laterali che ti permettono di evitare l’uso del nastro isolante per la chiusura. Palle di carta e pluriball ti serviranno per proteggere gli oggetti più fragili, come i bicchieri in cristallo e i piatti.

Quando avari finito c’è una cosa che non devi mai dimenticare, ovvero di contrassegnare con un pennarello il contenuto delle scatole, perché in questa maniera potrai sistemare le tue cose nella nuova dimora evitando inutili perdite di tempo, quindi una distribuzione ottimale.

Svuota il vecchio appartamento

Adesso che l’appartamento da lasciare è completamente svuotato, bisogna stabilire come condurre le scatole nel luogo in cui dovrai trasferiti. Se le cose da portare sono poche riuscirai a fare tutto con la tua automobile, meglio se con l’aiuto di qualche fidato amico. In ogni caso i box di cartone non dovranno essere molto grandi per portare a termine un trasloco fai da te, altrimenti dovrai considerare il noleggio di un furgone.

La questione si complica nel momento in cui ci sono anche i mobili, che possono essere più o meno ingombranti e pensati. La movimentazione degli arredi non è affatto semplice e richiede una certa competenza, oltre che l’uso di attrezzature specifiche, come ad esempio le piattaforme aeree, se la casa si trova ai piani alti di uno stabile o di un condominio, oltre che in caso di scale strette e assenza di ascensore.

Rivolgiti a professionisti dei traslochi

Insomma, un trasloco in autonomia, anche se potrebbe apparentemente farti risparmiare, non si rivela una soluzione percorribile e soprattutto sicura. Occorre poi considerare che in tante situazioni sorge la necessità di chiedere dei permessi appositi, come quelli che riguardano l’occupazione del suolo pubblico. Ecco, quindi, che potrai sempre contare sulla competenza di professionisti e a tal proposito la ditta traslocare Roma potrà offrirti un servizio completo, oltre che in linea con qualsiasi esigenza.

In aggiunta ai traslochi nazionali, si possono chiedere quelli internazionali sempre a tariffe molto concorrenziali e nel rispetto delle tempistiche concordate. Uno staff attento e selezionato provvede inoltre al montaggio e allo smontaggio degli arredi, così che tu non debba toccare nulla e fare alcuna fatica. Quando necessario avrai anche l’opportunità di noleggiare un furgone, nonché di mantenere i tuoi oggetti al riparo e al sicuro, ovvero all’interno di un deposito coperto per il tempo necessario, quindi fino a quando non avrai la disponibilità del nuovo al