A cosa servono e quando si utilizzano le traduzioni danese-italiano

A cosa servono e quando si utilizzano le traduzioni danese-italiano?

Perché richiedere le traduzioni danese-italiano asseverate

Le traduzioni danese-italiano (https://www.pierangelosassi.it/traduzioni-danese-italiano/) asseverate non sono delle semplici traduzioni, ma dei documenti con vero e proprio valore legale, in quanto eseguite da un professionista iscritto ad un apposito albo.
Al fine di ottenere tale abilitazione, è necessario il superamento di un esame presso la Camera di Commercio della località di residenza, l’esibizione del certificato dei carichi pendenti (dato che lavora a stretto contatto con giudici, avvocati ed altre Autorità statali deve essere immacolata) e la dimostrazione di aver esercitato il lavoro di traduttore per almeno cinque anni attraverso le fatture rilasciate ai clienti.

Le traduzioni danese italiano servono in numerosi casi, tra cui:

  • documenti medici, statistici, scientifici e via discorrendo;
  • patenti di guida;
  • divorzi;
  • certificati di matrimonio, nascita e morte;
  • titoli di studio da presentare negli Stati esteri di destinazione;
  • certificati dei carichi pendenti;
  • contratti di lavoro, di leasing e di locazione;
  • atti notarili;
  • successioni ereditarie;
  • manuali delle istruzioni;
  • referti medici.

Come ottenere le traduzioni danese-italiano asseverate

Per ottenere le traduzioni danese-italiano asseverate è necessario rivolgersi ad un professionista abilitato come Pierangelo Sassi, il quale esercita tale lavoro come free lance dal 1998.
Lui conosce alla perfezione tutte le terminologie tecniche della lingua danese appartenenti ai vari ambiti merceologici ed è ben consapevole che i vocaboli, se pronunciati con fonetica errata, possono assumere un significato completamente diverso e dare origine a malintesi per nulla indifferenti.
Per questo motivo esegue ogni traduzione con estrema cura e attenzione.

In quali Stati servono le traduzioni danese-italiano

Le traduzioni dal danese all’italiano sono utili non solo in Danimarca (dove il danese è la lingua ufficiale), ma anche nelle Isole Fær Øer, in alcune zone dell’Islanda, in Groenlandia e nello Schleswig-Holstein, uno stato tedesco dove risiede una comunità danese.

Una volta effettuata l’operazione richiesta, il documento originale e la traduzione verranno uniti da punti metallici e potranno dunque essere presentati all’ente/autorità di competenza. Per evitare qualunque genere di disguido, si consiglia di conservare e maneggiare con estrema cura i due fogli, prestando la massima attenzione a non separarli.

Traduzione danese-italiano: costi

I costi delle traduzioni dal danese all’italiano possono variare in base a differenti fattori, tra cui:

  • tipologia di documento;
  • numero di pagine (più è alto, maggiore sarà l’importo da pagare);
  • necessità o meno dell’Apostille, ossia una certificazione per gli Stati non aderenti alla Convenzione dell’Aja del 1961;
  • necessità o meno della spedizione postale, la quale, per ovvie ragioni di sicurezza e privacy, deve essere assicurata e tracciabile tramite apposito codice.

Bisogna inoltre sapere che per ogni quattro pagine di documento è necessaria l’applicazione di una marca da bollo, il cui costo corrisponde a 16 euro. Il cliente non deve preoccuparsi di acquistarla, in quanto ci penserà direttamente il traduttore stesso, che a sua volta sa dove reperirla in tempi brevi.

Traduzioni danese-italiano e tempistiche

Le tempistiche per ottenere le proprie traduzioni dal danese all’italiano si basano sia sul numero di pagine del documento, sia sulla sua categoria. Al fine di evitare ritardi e contrattempi, si raccomanda di contattare il traduttore asseverato con largo anticipo, in modo da permettergli di lavorare al meglio sulla pratica.