Qual è l'errore più comune quando si cerca di trovare clienti per assicurazioni?

Qual è l’errore più comune quando si cerca di trovare clienti per assicurazioni?

Trovare più clienti possibile e come vendere tante polizze vita (approfondisci qui https://www.assicuratorefacile.com/ti-piacerebbe-vendere-tante-polizze-vita-ma-non-sai-che-tecniche-usare/) è l’obiettivo di ogni assicuratore: per raggiungere questo goal ed essere pienamente soddisfatti e appagati dal proprio lavoro ci vogliono spesso molti anni di dura gavetta e tanta esperienza sulle spalle. Molto spesso, invece, subentra la frustrazione e ti sembra di perdere tempo e risorse preziose. È assolutamente normale perché molto probabilmente sbagli modus operandi e devi stravolgere il tuo approccio e il tuo metodo.

È lampante, il punto di svolta è più vicino di quando tu creda: lo sbaglio sta nel partire dal prodotto, cioè la vendita immediata della polizza assicurativa, senza prima provvedere ad un’indagine approfondita del cliente in questione.
Non basta, non è sufficiente snocciolare tutte le polizze esistenti e le condizioni, ma è indispensabile conoscere a fondo le reali esigenze del cliente.

È necessario relazionarsi con persone disposte ad analizzare la propria situazione finanziaria e considerare rischio per rischio tutti i pericoli che possono minare la loro tranquillità.
Il cliente deve essere condotto per mano e sostenuto da un prospetto di risk managament e di gestione del rischio, il modo che sia sempre e costantemente consapevole dei pericoli in cui va incontro e delle percentuali reali di errore e di successo.

Quali sono i principali trucchi dell’assicuratore per trovare clienti?

Ecco per te il vademecum dell’assicuratore vincente, una serie di consigli che sono il pane di questo mestiere.

1) Come prima cosa circoscrivi la tua clientela, facendo un’analisi di mercato, basandoti sulla tua specializzazione e sul tuo background e portafoglio;

2) Analizza in modo minuzioso tutti i possibili rischi della tua clientela, valutando e mettendo in confronto ogni specifica attività;

3) Studia tutti i problemi e mettili nero su bianco, valutando i fattori di rischio e di mancanza di sicurezza;

4) Valuta il metodo della concorrenza, portando in superficie eventuali lacune ed errori;

5) Organizza del materiale dettagliato che spiega il tuo metodo di lavoro, un vero e proprio sistema che concretizza quello che stai affermando;

6) Una volta che hai snocciolato tutte le tue competenze e le hai organizzate in un sistema per iscritto chiaro e trasparente, accessibile anche a chi non è del settore, cerca di divulgarlo con i canali che hai a disposizione: utilizzalo nelle tue presentazioni live, nei workshop, coadiuva la tua attività con il social marketing.

Essere chiari con i propri clienti

Parola d’ordine chiarezza e trasparenza, con una buona dose di empatia e di pazienza.
Il cliente che si affida al tuo servizio non deve solo essere rassicurato, ma soprattutto essere consapevole di tutti i possibili rischi che mettono in crisi i suoi sogni e i suoi progetti.
Ecco perché è indispensabile rivolgere una particolare attenzione verso il cliente e offrire un servizio personalizzato ad hoc. Non si può partire dalla polizza da vendere, come se fossimo dietro al banco della frutta, ma analizzare e indagare sulla concreta situazione della persona che si rivolge a te.
È importante essere aggiornati su tutte le figure professionali più diffuse, sull’ambito industriale e commerciale, su settori come terziario, ristorazione, turismo e così via.

Solo con un progetto e un piano assicurativo aderente alle proprie esigenze il cliente è spinto a firmare la polizza e affidarsi completamente al tuo operato.

Il compito del consulente assicurativo è quello di effettuare una continua manutenzione della sicurezza economica del cliente, in modo che egli possa concentrarsi solamente sul progetto, protetto dal paracadute finanziario che gli hai fornito. Un’impresa possibile grazie ad un tot di esperienza sul campo.