Proiettori e la nuova frontiera per la tecnologia video

Proiettori e la nuova frontiera per la tecnologia video

Una volta avere un proiettore era un qualcosa che poteva essere a disposizione solamente nelle classi più agiate e soprattutto per chi poteva avere uno spazio ampio dove poterlo sfruttare. La tecnologia però riesce sempre a creare nuovi orizzonti che fino a poco tempo fa sembravano impossibili. Negli ultimi anni infatti le grandi case produttrici hanno talmente aumentato il livello di produzione e soprattutto il numero di modelli, che al giorno d’oggi possiamo scegliere tranquillamente un proiettore con un esborso economico più che sostenibile. 

Quando ci troviamo a dover scegliere un proiettore la prima cosa che dobbiamo controllare è la tipologia di tecnologia che ne permette il funzionamento.  Al momento sul mercato esistono due grandi categorie ovvero LCD oppure di DLP. La prima tipologia vede al proprio interno un prisma di natura cubica che tramite una serie di pannelli riproduce un fascio di luce, utile appunto alla proiezione. La seconda tipologia invece vede al proprio interno un Dispositivo elettronico ottico che tramite l’oscillazione di micro specchi riflette il fascio di luce emesso dal proiettore. 

Senza entrare in dettagli ultra tecnici e possiamo dire che la prima categoria e di solito migliore per quello che riguarda la potenza della luce e le tonalità dei colori mentre la seconda tipologia un contrasto maggiore e una più spiccata differenziazione della luminosità tra il bianco il nero. Per quello che riguarda la qualità della risoluzione abbiamo a disposizione il classico 800 × 600 pixel che ha fatto la storia tra i proiettori della scorsa generazione. Se vogliamo avere un profilo più moderno possiamo optare per 1920 × 1080 pixel che tramite vari ingressi HDMI riuscirà a gestire senza problemi la maggior parte dei segnali. Per quello che riguarda la qualità dell’immagine dobbiamo vedere anche delle caratteristiche che contribuiscono a creare una proiezione di ottima qualità ad esempio la gamma di colori deve avere una grande ricchezza di sfumature. Diciamo che volendo quantificare il numero di colori per un proiettore di ottima qualità possiamo arrivare fino a quasi 1, 2. miliardi. Un proiettore però non è utilizzato solamente per riprodurre film bensì può essere utilizzato per video in 3D oppure per videogiochi ultra moderni.in questi due casi sarebbe preferibile un proiettore the alta qualità che possa sorreggere una frequenza di aggiornamento fino a 144 hz. Un altro fattore che dobbiamo attentamente studiare al momento dell’acquisto è quello che riguarda il parametro di correzione dell’immagine di un proiettore.non è sempre possibile posizionare l’area di proiezione in modo che la lente sia assolutamente parallela al piano di proiezione. Proprio per questo motivo dovremmo cercare di scegliere un modello che abbia un’ampia mobilità per quello che riguarda il posizionamento e la deformazione verticale dell’apparecchio. La proiezione in 3D è tuttora una nicchia del mercato ho visto che non è assolutamente assorta standard. Eppure molti patiti del 3D Possono comunque contare su modelli assolutamente performanti che hanno una buona qualità in base al prezzo.

Proprio per questo motivo la maggior parte di questi modelli viene utilizzato in ambito casalingo per riprodurre trasmissioni oppure videogiochi. Per gli appassionati e soprattutto per chi vuole il meglio sono presenti tra i prodotti più venduti sul mercato proiettori con raffinate risoluzioni 4K che arrivano fino a 4096 × 2160 pixel. In questo modo riusciremo a gustarci al meglio tutti i contenuti Blu-ray, 4K e ultra HD come ad esempio videogiochi, concerti e avvenimenti sportivi. La grandissima varietà di prodotti presenti sul mercato in questo segmento Necessita quindi di una guida precisa per scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze. A tal proposito vi invitiamo può essere molto utile vedere quali sono i modelli più venduti sulle tazze sul sito specializzato in recensioni www.piuvenduti.it