Favicon: cosa sono e perché ti servono nel tuo blog Wordpress

Favicon: cosa sono e perché ti servono nel tuo blog WordPress

Hai appena aperto un blog su WordPress e lo stai riempiendo di contenuti?
Bene, ma hai pensato alla favicon?
Se non sai cos’è oppure la conosci ma pensi di non averne bisogno, leggi attentamente questa guida, nella quale ti spiegheremo non solo perché invece la favicon è importante, ma anche come crearne una semplice e di effetto.

Favicon: cos’è e dove si trova

Prova a fare questo semplice esperimento.
Digita sul tuo motore di ricerca il nome di un sito famoso. Quando il sito compare, noterai che nella barra degli indirizzi, proprio a sinistra del nome del sito, dovrebbe esserci una piccola icona.
Se il sito è molto famoso e lo visiti spesso, probabilmente lo riconoscerai propri da quell’iconcina.
Ecco, quella è la ‘favicon’.
Ora prova a digitare il nome del tuo sito, e vedrai che accanto all’URL non compare nulla.
Fai un confronto e valuta se aggiungere quella piccola iconcina è un valore aggiunto. Se ritieni di sì, come in effetti è, vediamo allora come creare favicon ed inserirle.

Come scegliere l’immagine giusta per la favicon

Come avrai notato, stiamo parlando di una piccola immagine, delle dimensioni espresse in pixel, di forma quadrata, per la precisione 16×16.
Queste sono le misure standard accettate ed ottimizzate per il web.
Cosa inserire come favicon?
Semplice, il tuo logo, o il brand (cioè il marchio) o, se non fai e-commerce, semplicemente un’icona che ti rappresenti.
Non stiamo parlando né di logo del sito (che è un’immagine grande quanto la cover dell’header (cioè quell’immagine in alto nel sito), né dell’avatar, cioè dell’immagine associata al nome di chi si registra sul tuo blog.
Vediamo innanzitutto come si sceglie la favicon:

  • la prima cosa è la scelta della dimensione e della forma. Scegli un’immagine di piccole dimensioni che andrà poi impostata a 16×16 pixel (puoi farlo tranquillamente con ‘paint). Importante è che sia quadrata, altrimenti quando la ridimensionerai si deformerà;
  • la seconda cosa è la scelta del’immagine. Se hai un logo ritaglialo in modo da ridimensionarlo, se invece vuoi un’icona diversa (ad esempio un cuore se il tuo blog parla d’amore) scegli un’immagine che abbia una buona risoluzione e che si capisca anche rimpicciolita.

Il consiglio in questo caso è quello di lavorare sul concetto di riconoscibilità. Un’immagine piccola, per essere riconoscibile accanto al nome del sito, deve avere due caratteristiche.
In primo luogo non deve sgranarsi. Questo accade se scegli un’immagine troppo grande e ricca di dettagli che poi, un volta ridimensionata, risulterà sfocata.
In secondo luogo deve catturare un concetto. Non ha senso scegliere una favicon troppo complicata, perché ciò che salta agli occhi deve essere facilmente riconoscibile. Riserva i dettagli e le immagini ad effetto per le foto che inserirai nel blog. Qui stiamo parlando di un piccolo loghetto.

Favicon: come inserirla nel blog

Una volta scelta l’immagine non ti resta che inserirla. Ecco cosa devi fare:

  • puoi convertire l’immagine nel formato corretto. Quando hai creato l’immagine in 16×16, l’avrai salvata nel classico formato .jpg o .png. Convertila adesso in .ico (lo puoi fare anche con un programma online gratuito);
  • in alternativa, e qui entra in gioco l’utilità di WordPress, carica direttamente l’immagine nel formato originale e WordPress provvederà a convertirla nel formato richiesto (lo puoi fare se hai una versione WP 4.3 o successive);
  • apri il pannello WP e seleziona ‘bacheca-aspetto’. Da qui apri la sezione ‘personalizza’ e vai su ‘denominazione sito’. Cerca la sezione ‘icona del sito’, cliccaci sopra e carica l’immagine.

Come vedi non solo creare e caricare favicon è facile, ma è anche importante.
Pensa all’esempio con il quale abbiamo aperto l’articolo.
Nella mente di chi naviga, il tuo logo sarà sempre riconoscibile all’interno dello sconfinato mondo virtuale di Internet.