Creare un sito web errori da non fare e suggerimenti

Creare un sito web: errori da non fare e suggerimenti

Molti si domandano come strutturare un sito web. In realtà la creazione di un portale non è così semplice come si possa immaginare. Bisogna non solo avere esperienza ma anche le giuste intuizioni. Un buon sito, infatti, dovrà presentare tutta una serie di caratteristiche ed essere facilmente fruibile dagli utenti. Tuttavia, mettendo a punto diverse tecniche e strategie, sarà possibile evitare a monte molti degli errori più comuni. Ecco tutto quello che bisogna sapere sull’argomento.

Come strutturare un sito web senza sbagliare?

Il primo errore che si commette in fase di creazione di un sito web è quello di proporre, o meglio di copiare, ciò che hanno già fatto i competitor. Spesso si crede che gli utenti non leggano i contenuti e non si accorgano che un sito sia la fotocopia di altro, magari maggiormente conosciuto e seguito.

La prima cosa da fare, quindi, è capire a fondo come strutturare il sito aziendale tenuto conto dei risultati che si vogliono perseguire e raggiungere. Non esiste una formula che vada bene per tutti. Ogni sito deve essere costruito un passo alla volta considerate le esigenze specifiche.

A questo riguardo è fondamentale trasformare il sito in uno strumento di comunicazione che sia veramente efficace, in cui gli utenti possono reperire utili informazioni e curiosità, sempre piacevoli e interessanti. Pertanto, non ha senso guardare quello che fanno i concorrenti.

Essere originali premia nel breve e lungo tempo. Meglio, quindi, puntare su contenuti inediti e di qualità, ma soprattutto fare in modo che i clienti siano al primo posto. Quest’ultimi dovranno essere messi nelle condizioni di poter interagire con l’azienda in modo semplice e veloce.

Ecco, quindi, che un forum di assistenza, contenente tutti i campi necessari per poter rispondere compiutamente, permetterà di offrire un servizio efficiente: il cliente non sarà contattato diverse volte, con evidenti vantaggi sull’organizzazione lavorativa.

Ulteriore errore da evitare è quello di omettere le precise informazioni sull’azienda. Il sito dovrà quindi descrivere con molta precisione non solo la mission societaria, ma anche tutti i servizi disponibili, eventuali promozioni, garanzie soddisfatti o rimborsati e ogni altro dato utile che possa giovare al cliente.

Quanto al catalogo dei prodotti bisogna evitare pubblicazioni solo in formato Pdf, descrizioni vuote, scarne e con poche fotografie. Quello che invece riscuote sicuro successo è un catalogo ricco e dettagliato, in cui i prodotti sono presentati al meglio e in ogni più piccolo particolare.

Le schede dei prodotti, inoltre, devono essere costantemente aggiornate, in modo che il cliente possa avere le idee chiare su ciò che andrà ad acquistare. Il catalogo prodotti è molto importante perché rappresenta uno degli strumenti con il quale è possibile posizionarsi al meglio sui motori di ricerca e quindi generare conversioni, ovvero maggior clienti e più vendite.

Quali sono le altre caratteristiche di un buon sito?

Sicuramente un sito ben strutturato sarà disponibile anche in altre lingue diverse dall’italiano, un modo per offrire un servizio aggiuntivo ai clienti stranieri e anche per accrescere la visibilità su Google.

Non bisogna trascurare le testimonianze dei clienti. Le opinioni non hanno tutte lo stesso peso e quelle realizzate tramite video sono sicuramente le più apprezzate.

Infine si ricordano l’importanza dell’aggiornamento e la velocità di caricamento. In genere si consiglia di aggiornare il sito ogni anno in modo da non spendere molto e da restare sempre al passo con i tempi. Navigare sul sito dovrà essere piacevole per gli utenti, che si stancano presto e abbandonano la pagina immediatamente nel caso di eccessiva lentezza nel caricamento.

Questi in sintesi gli aspetti da tenere in considerazione per sapere come strutturare un sito web, che richiede necessariamente del supporto di un professionista esperto come Gianpaolo Antonante, attento anche alle logiche che ruotano intorno al mondo di Internet.